La Psicocinetica

Cos’è la Psicocinetica?

la Psicocinetica è una scienza umana applicata allo sviluppo della persona. Utilizza il movimento che viene visto come il filo conduttore lungo il quale si sviluppa la persona perché l’autonomia del pensiero passa anche attraverso l’autonomia della motricità.

Molte discipline, dalla salute allo sport, se ne occupano, ma con approcci parziali. La Psicocinetica è l’unica disciplina che fa del movimento il suo oggetto di studio centrale e il suo focus esclusivo di indagine.

Perché è importante studiare il movimento?

Perché, soprattutto nel bambino, il movimento è parte integrante della personalità dello stesso. Il modo di occupare lo spazio con il corpo, la postura dello stesso dicono molto sulla personalità del bambino, del suo modo di concepire il mondo, il rapporto con sé e con gli altri.

In poche parole, dal punto di vista scientifico, si supera il dualismo corpo-mente (quello che facciamo con il corpo non ha nulla a che vedere con la personalità del bambino) a vantaggio di un’unione corpo-mente (quello che facciamo con il corpo rappresenta anche chi siamo).

Ok, sembra interessante, e a Monelli come la mettete in pratica?

Facciamo un esempio, un bambino non riesce a stare fermo, fa di tutto, vuole sdraiarsi sui banchi anziché stare seduto, è irrequieto e insofferente. In questo caso, due scuole di pensiero, di solito, si confrontano:

  1. il modello repressivo che, appunto, mira a reprimere il comportamento considerato socialmente inappropriato obbligando il bambino a stare seduto e basta. Tutta l’energia del bambino viene repressa, manifesta comportamenti anti-sociali, è nervoso e scarica la sua energia e sofferenza, ad esempio, sugli altri bambini. Il comportamento “aggressivo” viene ulteriormente represso aumentando il senso di frustrazione;
  2. Il modello permissivo (o del lasciare fare) per il quale l’insegnante non interviene mai a meno che non ci sia un pericolo per la salute del bambino e/o degli altri bambini presenti in classe. Il bambino così “educato” è incontrollabile, viziato e portato a pensare che tutto gli sia permesso. Qualunque azione repressiva la vive malissimo, il genitore che lo rimprovera si troverà davanti un bambino con comportamenti spesso ingovernabili.

La Psicocinetica segue una strada diversa, fa sì che durante la permanenza a scuola del bambino, ne venga osservato e guidato il comportamento, individuando quegli atteggiamenti, magari considerati insoliti (esempio: sdraiarsi sui banchi) e, senza reprimerli, porti progressivamente il bambino a svolgere altre attività che gli consentano di dare sfogo alla propria energia e necessità di esprimersi. Nel contempo lo si guida verso possibili alternative al comportamento considerato insolito.

Dunque è solo per i bambini…iperattivi?

No, assolutamente, allo steso tempo lavoriamo con quei bambini che appaiono inattivi, quasi disinteressati a fare qualunque cosa per ridare loro energia e voglia di esplorare il mondo a modo loro. Questi bambini vengono portati a manifestarsi, senza vergogna, ad esprimersi con gli altri, a diventare soggetti sociali vivi e attenti.

In sostanza?

In sostanza, osserviamo ogni bambino, il suo comportamento, tracciamo un profilo personalizzato, ragioniamo con i genitori, riflettiamo insieme su quello che avviene a scuola e a casa con l’obiettivo di offrire il meglio per lo sviluppo cognitivo del loro bambino.

E’ osservazione…messa in pratica?

Esatto! La sola osservazione non basterebbe. Facciamo attività specifica con il vostro bambino, lo portiamo a ragionare sulle cose da fare e non fare, spiegando con argomenti piuttosto che imponendo la sola volontà dell’adulto.

E il bambino capisce?

Certo! Il metodo si dimostra efficace già dai 3 anni, è proprio in questa fascia di età che il bambino comincia a manifestare in modo consapevole la propria personalità attraverso il proprio corpo. La scuola dell’infanzia è un momento “magico” per questo tipo di attività!

Inserita in un contesto di scuola, la psicocinetica, può portare numerosi vantaggi nel bambino sotto l’aspetto motorio e mentale. Le attività psicocinetiche garantiscono un alto livello di motivazione e attenzione, facendolo sentire completamente coinvolto e contribuiscono a pieno nella sua crescita.

Quali competenze avete?

I nostri docenti, oltre ad avere molti anni di insegnamento alle spalle, hanno conseguito Master specifici sulla materia potendo, dunque, attuare la metodologia in modo attento e consapevole.

Un’offerta unica nel suo genere. Solo da Monelli!